Cinema in lutto, addio al grande artista. La sua firma nei film più famosi


Terry Rawlings, redattore e esperto dei montaggio dei film che hanno fatto la storia del cinema è morto il 23 aprile 2019 lasciando il mondo dello spettacolo nel dolore. Lo hanno trovato senza nella sua casa nell’Hertfordshire, una contea dell’Inghilterra orientale confinante a nord con il Bedfordshire, a nord-est con il Cambridgeshire, a est con l’Essex, a sud con la Greater London ed a ovest con Buckinghamshire.

“È con grande tristezza che la Guild of British Film and Television Editors annuncia la morte di Terry Rawlings, redattore straordinario, questa mattina – 23 aprile 2019.”, si legge nell’account social della compagnia. Come montatore di film, Rawlings ha ricevuto una nomination all’Oscar per il suo lavoro su ”Momenti di gloria” nel 1981. Ma nella sua carriera si possono contare tantissime partecipazioni per film che hanno fatto fatto la storia del cinema come Alien 3, GoldenEye, il diciassettesimo film di James Bond, e La collina dei conigli. (Continua a leggere dopo la foto)



La carriera cinquantennale di Rawlings nel settore cinematografico lo ha visto ricevere cinque nomination ai BAFTA. Nel 2006, è stato insignito del premio alla carriera dalla società americana degli editori cinematografici. Su Twitter, l’account ufficiale di Alien Anthology ha scritto in precedenza oggi: “Riposa in pace, amico. Grazie per il tuo straordinario lavoro su Alien, Alien 3 e tutti gli altri film che hai aiutato a dare vita al tuo straordinario talento”. (Continua a leggere dopo la foto)






“Ci mancherai qui ma siamo così felici che la tua eredità continui” si legge invece nell’account della Sony Movie Channel, che ha voluto lasciare un ricordo e rendere un omaggio al grande lavoro di Rawlings dopo la sua scomparsa. “Siamo tristi per la morte di #TerryRawlings (1933-2019) redattore all’Oscar di Chariots of Fire ( 1981)”, si legge ancora nel tweet. Membro fondatore della Guild of British Film and Television Editors, Rawlings è stato anche eletto membro degli American Cinema Editors, e ha ricevuto il 2006 Career Achievement Award dell’organizzazione. È stato candidato all’Oscar per il suo lavoro su “Momenti di gloria” e per i BAFTA per le pellicole “Alien” e “Blade Runner”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Anche il cineasta Charles de Lauzirika ha parlato, definendo l’editor un “vero gentiluomo”. “Sono rattristato, ma ha passato lo straordinario editore di film Terry Rawlings”, ha detto. “Un onore averlo condividere i suoi ricordi nei miei documenti su Alien, Alien 3 e Blade Runner, è stato anche un prezioso consigliere su Legend: Director’s Cut e Alien 3: Assembly Cut.” Il montatore Josh Ethier ha twittato: “Una leggenda assoluta. Uno dei più grandi film mai realizzati. “Un fatto poco noto, era l’editore di doppiaggio di The Devils di Ken Russell. Che carriera, che vita. Godspeed, signore”. Lo scrittore e produttore Bryan Fuller ha anche reso omaggio all’artista sui social, mentre molti fan hanno preso Twitter d’assalto per condividere i ricordi di alcuni degli incredibili film che costituiscono l’eredità di Rawlings.

“Tutto di fuori”. Elettra Lamborghini (s)vestita così, imbarazzo a The Voice

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it