Tragedia choc nella musica: Philippe Zdar dei Cassius cade da un palazzo e muore a 52 anni


Grave lutto nel mondo della musica. Philippe Zdar, cofondatore del duo francese dei Cassius, è morto nella serata di mercoledì 19 giugno dopo essere caduto giù da un palazzo a Parigi. Secondo quel che riportano le fonti di stampa francesi il musicista, 50 anni, è caduto accidentalmente da una finestra. La finestra in questione di trovava in un palazzo di Parigi ai piani alti.

La notizia della morte del musicista ha lasciato amici, parenti, fan e colleghi dell’uomo a dir poco sconvolti. Philippe Zdar era un eclettico, creativo e pieno di risorse. Per la musica elettronica internazionale era un punto di riferimento. Philippe Cerboneschi, questo il nome di battesimo dell’artista, aveva 52 anni. Insieme a Boombass (Hubert Blanc-Francard) aveva fondato il mitico duo Cassius negli anni ’90. Una coppia che funzionava alla perfezione, una coppia perfetta che aveva regalato al mondo quello che ormai tutti conoscevano come “French touch”. Continua a leggere dopo la foto








La prima hit che regalò al duo il successo fu la celebre ‘1999’. Dopo quella i Cassius hanno continuato a produrre musica destinata a entrare nella storia delle discoteche e non solo. Alcune canzoni che li hanno resi celebri? ‘The Sound Of Violence’ o l’ultimo singolo ‘Don’t Let Me Be’, uscito da pochissimo e parte del prossimo album ‘Dreams’ che dovrebbe uscire domani. Ma Zdar non ci sarà. Continua a leggere dopo la foto






Zdar era molto famoso come dj e come producer. Tutti coloro che lo conoscevano e lo apprezzavano ne parlavano con toni entusiastici e positivi. Quando si è diffusa la notizia della morte, tutti sono rimasti senza parole: nessuno poteva immaginare che la sua vita sarebbe finita così. “È morto per una caduta accidentale, da una finestra di un piano alto di un edificio parigino”, con queste parole il suo agente Sebastien Farran ha annunciato al mondo la scomparsa dell’artista. Continua a leggere dopo la foto



 

Tragedia. I Cassius avevano iniziato a lavorare insieme nel 1988, producendo gli album per l’artista hip hop francofono di origine senegalese MC Solaar. Nel 1991 nasce il loro primo progetto, La Funk Mob, e l’anno successivo iniziano a sperimentare uno stile più elettronico, che li porta a collaborare con gli Étienne de Crécy nel progetto Motorbass. Poi è un’escalation di successo fino alla tragica fine di Zdar.

Morto il deejay tedesco Christopher Faust: un gioco erotico finito in tragedia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it